La piattaforma software BENIMPACT Suite di EnginSoft premiata alla mostra-concorso fare Green

Fare Green
È giunta alla seconda edizione la mostra-concorso Fare Green, organizzata nell’ambito del Festival dell’Economia di Trento 2011 “I confini della libertà economica”. Quest’anno “Fare Green. Saperi e pratiche sostenibili per nuovi modelli di sviluppo consapevole” ha selezionato e presentato le migliori proposte delle imprese e dei professionisti trentini in termini di progetti, prodotti e servizi ad alto livello di sostenibilità ambientale. Tra 40 candidati, ne son stati selezionati 9 per l’esposizione presso palazzo Roccabruna a Trento dal 2 al 19 giugno; tra questi ultimi sono stati scelti i vincitori, proclamati poi il 15 giugno. EnginSoft si è aggiudicata il Premio Comune di Trento, consegnato dall'Assessore all'Ambiente e alla Mobilità Michelangelo Marchesi, grazie alle potenzialità per il settore delle costruzioni del progetto "Benimpact Suite. Piattaforma software per la progettazione di edifici ecosostenibili".

Mostra-concorso Fare Green
Fare Green è una mostra-concorso dell’eccellenza green trentina che prevede la selezione su base concorso e l’esposizione di progetti, servizi e prodotti caratterizzati da un elevato livello di sostenibilità ambientale.

Nell’edizione di quest’anno, in sintonia con la tematica scelta per il Festival dell’Economia di Trento “I confini della libertà economica”, i criteri di selezione erano basati sul concetto di sostenibilità piena così come definito dal “Framework per lo Sviluppo Sostenibile e Strategico” (http://en.wikipedia.org/wiki/Strategic_Sustainable_Development)

Valorizzazione del territorio e risparmio energetico, social housing, benessere della persona, modelli economici innovativi, gestione etica produttiva delle piccole aziende agricole, progettazione integrata di edifici ecosostenibili, case in legno, mobilità alternativa: questi le migliori proposte selezionate dal Comitato di Valutazione presieduto da Eric Ezechieli (Presidente di The Natural Step Italia) e composto da Thomas Miorin (Direttore di Habitech), Roberto Cariani (Ambiente Italia) e Luca Bertamini (Aquafil), rappresentante della società vincitrice del primo premio della scorsa edizione.

La mostra è stata organizzata da Habitech, il Distretto tecnologico trentino, in partnership con Trentino Sviluppo ed il Comune di Trento.

Festival dell’Economia 2011 a Trento
Il Festival dell’Economia di Trento si pone l’obiettivo di far avvicinare il pubblico ai grandi esperti di economia a livello internazionale e di sensibilizzarlo su questioni d’attualità e di fondamentale importanza. Giunto quest’anno alla sesta edizione, il Festival propone ogni anno una tematica sulla quale si concentrano tutti i dibattiti e le iniziative. Le prime cinque edizioni hanno affrontato le seguenti tematiche: “Ricchezza e Povertà”, “Capitale umano e capitale sociale”, “Mercato e democrazia”, “Identità e crisi globale”, “Informazioni, scelte, sviluppo”. L’edizione di quest’anno, dal titolo “I confini della libertà economica”, si è posta l’obiettivo di permettere al pubblico di farsi un'idea sulle questioni complesse che definiscono i nuovi confini alla libera iniziativa privata che vengono posti in essere in diverse parti del pianeta. La manifestazione trentina in parallelo al consueto format di dibattiti con economisti, sociologi, filosofi, imprenditori, giornalisti di primissimo livello (tra di essi, solo per citarne alcuni, l’economista premio Nobel Amartya Sen che ha pronunciato una lectio magistralis come apertura del Festival e il sociologo Zygmunt Bauman che, introdotto dall’editore Giuseppe Laterza, ha chiuso la kermesse) ha incluso numerose attività che andavano da spettacoli cinematografici e teatrali, ad esposizioni d’arte visiva, da laboratori sul riciclo per adulti e bambini a mostre-concorso su progetti, servizi e prodotti sostenibili come Fare Green.